Oggi

A volte mi piacerebbe scrivere canzoni dedicate alla pioggia, l’espressione più bella della natura. È come se cadessero piccoli pezzi di cielo, umidi, delicati, arrabbiati, a volte irriverenti come piccoli aghi, a volte dolci come piccole ali che si posano su di noi. Le inafferrabili leggi della meccanica dei fluidi, le deliziose rime dei poeti decadenti, i Beatles, il metallo, comprendono la pioggia come un’anima singolare. E deliziosa.